Rassegna stampa

"Le mie canzoni per un cosmo di umanità". Otto tracce, come un simbolo di infinito verticale, si distinguono per uno stile che non ha riferimenti se non nell’intima esperienza del cantautore che si svincola dalle tendenze per esprimere, in testi e melodie, la propria esplorazione artistica del mondo. L’album è la sintesi di un equilibrio, la sospensione lieve di generi molto diversi che Nannoni riesce a fondere in virtù di una spiccata sensibilità e una curiosità quasi felina.

Alessandro Robles - Primo Piano

Il sound di Nannoni è infatti sospeso tra musica contemporanea e reminiscenza classiche, influenze pop-rock e sperimentazione: questo racconta l'album Pierfrancesco, affidato alla voce di Giusy Signoretta, co-produttrice di un disco che spazia da testi spirituali, ai sentimenti e ai tranche de vie. Nannoni è uno che ama guardare in alto: oltre alla musica si confronta anche con le arti visive, realizzando opere che rappresentano l'universo e le costellazioni tramite l'uso di led e fibre ottiche. Questo sguardo verso ciò che sta sopra di noi è presente anche nelle canzoni, dove spesso di parla di una conoscenza "superiore".

Fulvio Paloscia - La Repubblica

"Una canzone è come un figlio – spiega Nannoni - nasce, cresce e quando l'hai finita sai che lasciarla andare è una cosa naturale”

La Nazione - Firenze

Il compositore e autore fiorentino Pierfrancesco Nannoni live all'Hard Rock Cafe Firenze

Nove da Firenze

La presentazione del nuovo album ad Hard Rock Cafe

Toscana TV

“Pierfrancesco” all’ Hard Rock Cafe Firenze

Versilia Today
Privacy
Cookie Policy
Crediti